Secondo il Procuratore Capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, in Italia operano almeno 400 magistrati corrotti. Intanto il mondo della giustizia, già duramente provato dalla vicenda Palamara, è scosso da arresti eccellenti. L'ultimo in ordine temporale, dopo il giudice della Corte d'Appello di Catanzaro Petrini, è quello del Procuratore Capo di Taranto, Carlo Maria Capristo. Che cosa sta accadendo nella magistratura italiana? Ne abbiamo parlato con il Responsabile della Redazione cosentina di Gazzetta del Sud, Arcangelo Badolati, tra i maggiori studiosi di mafia nel nostro Paese. 29 maggio 2020